Come guadagnare con i social: la figura del Social Media Manager

Sicuramente il successo sempre crescente di piattaforme social e social network ha, negli ultimi anni, rivoluzionato il modo in cui comunichiamo e ci relazioniamo con gli altri, e più in generale, con la società.

Questo però non è sicuramente l’unico modo in cui hanno influenzato la nostra vita.

Infatti, la rivoluzione social si è ormai estesa anche al mondo del lavoro, soprattutto nel caso di business emergenti.

Le aziende hanno quindi finalmente compreso che per risultare competitive è estremamente importante imporsi nel mondo dei social media, in modo da creare una rete di contatti solidi intorno alla propria attività e attrarre costantemente nuovi potenziali clienti.

Gestire i canali social però potrebbe rivelarsi un’impresa più ardua di quanto sembri.

Non basta infatti postare qualche contenuto, bisogna essere in grado di crearne di validi, e conoscere strategie efficaci così che i tuoi sforzi vengano ripagati con il successo.

Per questo soprattutto negli ultimi anni, fra le figure lavorative sempre più richieste si è imposta quella del Social Media Manager.

Scopriamo insieme cosa fa un Social Media Manager, quali sono i requisiti per diventarlo e quali i compiti che deve saper svolgere.

Chi è e di cosa si occupa un Social Media Manager

Solitamente il Social Media Manager lavora come freelancer o all’interno di aziende che si occupano di comunicazione per conto di diversi clienti.

Può anche occuparsi direttamente della gestione dei profili social di una specifica impresa od attività.

In ogni caso, si applica nel settore del social media marketing.

Vediamo insieme quali funzioni svolge e di cosa si occupa:

1) Si occupa della pianificazione editoriale dell’azienda per quanto riguarda il fronte social.

Questo significa che pianifica, a seconda dell’esigenze e degli obiettivi del brand che rappresenta, quali sono i contenuti più adatti da creare e da postare, e con che frequenza è necessario farlo.

2) È in grado di creare strategie di social media marketing efficaci e di successo.

Studiando le caratteristiche del cliente, e facendo accurate indagini di mercato sul target al quale desidera rivolgersi, riesce a creare la giusta immagine con la quale proporlo sui vari social network, tenendo sempre in considerazione le differenze di linguaggio e di attività che li distinguono.

Un buon Social Media Manager deve infatti conoscere approfonditamente le caratteristiche di ogni piattaforma e gli strumenti messi a disposizione da questa, per essere in grado di sfruttarli al meglio e creare così piani e campagne di successo.

3) Tiene costantemente sotto controllo le campagne pubblicitarie create e i contenuti postati.

Essere in grado di analizzarne i risultati gli permetterà di verificarne l’efficacia, così da poterne costantemente migliorare il rendimento.

Non si tratta quindi solo di guardare alle interazioni fra pubblico e post pubblicati.

È importante quindi che sappia usare al meglio gli strumenti di analisi che le varie piattaforme mettono a disposizione per fare questo, e che sia in grado di leggere i risultati in chiave SEO.

Uno fra questi degno di nota è lo strumento messo a disposizione da Facebook, ovvero Facebook Business Manager, che permette di gestire e monitorare a 360º l'attività di una pagina.

4) Gestisce la rete di contatti di un profilo.

Interagisce con la community in modo professionale ma mai distaccato, riuscendo così a rafforzare il legame fra il brand e i suoi clienti.

Risponde ai loro commenti, ai loro messaggi, crea gruppi di discussione e si preoccupa di garantire un’elevata attività del profilo.

5) È in grado di intervenire in caso di emergenza e risolvere tempestivamente eventuali problemi.

Può succedere in un mondo così difficile e concorrenziale come quello del web che qualcuno cerchi di minare l’immagine del brand che si rappresenta.

Per questo, un buon Social Media Manager deve essere in grado di gestire tempestivamente anche questo tipo di situazioni critiche.

Dovrà riuscire a rispondere ai problemi e agli attacchi con strategie in grado di minimizzare i danni, e riabilitare così il nome dell’azienda nel minor tempo possibile.

Ma come si diventa Social Media Manager?

Come per tutte le professioni, anche quella del Social Media Manager non è adatta a chiunque.

Bisogna infatti possedere alcune skills e requisiti di base, da accompagnare sempre ad un percorso di formazione che aiuti a sviluppare queste capacità.

Vediamo insieme quali sono i requisiti necessari per essere un buon Social Media Manager.

Non basta essere bravo a smanettare sui social per avere l’attitudine adatta a diventare un Social Media Manager di successo.

Oltre alle competenze tecniche, di linguaggio, e la passione per i social network, ci sono altri requisiti che devi trovare nella tua persona:

  • Devi essere in grado di interagire al meglio con le persone che ti circondano, e ti deve piacere farlo, poiché ti troverai costantemente a contatto con clienti in cerca di riposte.

  • Devi possedere una mente creativa, solo così sarai in grado di elaborare strategie di successo e battere sul campo la concorrenza, facendo spiccare il brand che rappresenti sopra tutti gli altri!
  • Devi essere in grado di padroneggiare ansie e stress senza farti spaventare dagli imprevisti e i problemi che questo mestiere spesso ti metterà di fronte.
  • Devi essere costantemente aggiornato sulle novità che provengono dal mondo dei social network; questo è un mondo in continua evoluzione, e chi resta indietro è perduto!

Quale percorso di formazione intraprendere per diventare Social Media Manager

Lavorando nel settore della promozione e del social media marketing, diciamo che in linea generale è importante che un Social Media Manager acquisisca competenze in ambito economico e di marketing digitale.

Ci sono molti validi corsi Universitari incentrati sulla comunicazione intra o extra aziendale e sul web marketing, o Master specifici in grado di fornire conoscenze ancora più approfondite e dettagliate.

Ti basterà quindi documentarti sull’offerta formativa presente nella tua città o in quelle limitrofe, così da orientarti verso l’istituto che più fa al caso tuo.

Ricordati solo di assicurarti che alla fine del percorso di studio ti venga riconosciuto un diploma o un attestato valido, altrimenti i tuoi sacrifici saranno stati vani!

Lavorare come Social Media Manager

Come abbiamo già detto, per diventare un Social Media Manager di successo è fondamentale restare sempre aggiornati sulle ultime novità che provengono dal mondo digitale, sugli strumenti ottimali da utilizzare e sui trend in fatto di strategie e gestione dell’immagine di un brand.

È inoltre importante sapere che non bastano le conoscenze teoriche in questo settore, bensì quello che più conta è l’esperienza pratica.

Quindi preparatevi a fare stage, periodi di prova, e una buona gavetta, vi servirà per acquisire competenze e abilità che non si trovano sui libri, ma si sviluppano lavorando sul campo.

Perciò non spaventatevi all’idea di partire dal basso: sarà solo il punto di partenza per la vostra scalata al successo!

Potreste iniziare come junior in una piccola azienda di comunicazione, occupandovi della pubblicazione dei post, moderando i commenti e gestendo report e contenuti.

Col passare del tempo acquisirete così esperienza e potrete assumervi sempre più responsabilità, sino a diventare totalmente autonomi e in grado di gestire e curare sotto ogni punto di vista i profili social anche di grandi marchi.

Quanto è possibile guadagnare facendo il Social Media Manager

Come in ogni professione, lo stipendio è direttamente proporzionale alle responsabilità che si hanno e al ruolo che si ricopre.

Perciò non potete pretendere di arrivare a guadagnare tanto e subito!

Ma se riuscirete ad impegnarvi a fondo e dimostrare le vostre abilità sul campo sicuramente vedrete i vostri sforzi ripagati.

Il salario minimo quindi si aggira attorno ai €600, specie se si tratta di formule di contratto a stage, o part-time.

Acquisendo esperienza però arriverete a scalare la gerarchia aziendale, perciò una volta conquistato il ruolo di senior all’interno dell’azienda, le cifre saliranno.

Ovviamente dipende tutto dalle tue abilità, e anche in parte dall’agenzia in cui ti trovi a lavorare: generalmente, chi è impiegato presso grandi multinazionali tende a ricevere una maggiore retribuzione a parità di ruolo.

Se dopo tutto questo quella del Social Media Manager resta la professione dei tuoi sogni, l’ultimo consiglio che possiamo darti è quello di iniziare a muoverti fin da subito.

Approfondisci le tue conoscenze e intraprendi il tuo percorso formativo, così da poter padroneggiare l’arte del social media marketing.

Guardati attorno e sfrutta tutte le opportunità che la vita ti mette di fronte.

Inizia a fare pratica e trova il tuo posto in questo mondo di squali!

Letto 160 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Logo piccolo

Siamo un'agenzia di web design riconosciuta a livello nazionale con 15 anni di esperienza nel settore grafico, web e marketing. La nostra principale missione è quella di creare siti web e soluzioni digitali per aiutare le imprese a crescere on-line.

CONTATTI

  • 0746-1890101
  • 0746-1861105
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • mlsoluzioniweb2
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego