Alla ricerca del template

La Scelta del template grafico con cui realizzeremo il nostro sito web è un momento molto delicato, se pur piacevolmente interessante.

La scelta di una struttura su cui innalzare la nostra creazione richiede tempo e pazienza:

se siamo fortunati, ed abbiamo le idee chiare, possiamo sbrigarcela in una mezz’ora, situazioni avverse potrebbero, al contrario, farci concludere giornate intere senza aver trovato il template che faccia al caso nostro!

Già di per se questa pratica potrebbe essere molto lunga quindi, onde evitare di perder altro tempo inutilmente, cerchiamo di accantonare inutili errori quali, ad esempio, la consultazione di siti non accreditati e che potrebbero riservarci brutte sorprese.

In ogni caso prima di addentrarci nella ricerca poniamoci alcune domande che ci chiariscano le idee.

Cercare, come si suol dire, “Maria per Roma” potrebbe richiedere anche mesi e fruttare assolutamente niente, quindi dobbiamo, necessariamente, sapere perché dobbiamo o vogliamo realizzare un sito web.

La risposta a questa domanda sarà il punto di partenza per restringere il campo della ricerca: per vendere qualcosa, il che ci porterà ad orientarci verso piattaforme create proprio con questo scopo, oppure verso CMS generici che consentono, attraverso l’utilizzo di componenti realizzati ad hoc, di raggiungere comunque la vendita di merce; differente sarà il nostro percorso se pretendiamo, semplicemente, pubblicizzare una nostra iniziativa o parlare, attraverso un blog, di un’idea originale, oppure accettare prenotazioni di vacanze, corsi, cene o quant’altro necessiti di essere prenotato in anticipo!

Il caso della vendita di merce ci porta difronte ad una ulteriore decisione da prendere: la piattaforma con cui realizzare il nostro negozio digitale.

Di software consolidati e funzionanti ce ne sono più di uno, la scelta dipende dalle nostre capacità, dalle preferenze e dal grado di conoscenza della materia.

Senza scendere troppo nei particolari, poiché ne parleremo più avanti, diciamo che i più conosciuti ed i migliori in assoluto per la vendita online, sono: opencart, prestashop, magento e joomla più virtuemart.

I primi tre (opencart, prestashop e magento) sono software pensati solo ed esclusivamente per la vendita, tutte le funzioni previste sono finalizzate all’ottimizzazione del commercio dei prodotti, con caratteristiche di contorno molto utili al raggiungimento dello scopo, agevolando, appunto, l’indicizzazione nei motori di ricerca di ogni singolo prodotto, contribuendo alla facilitazione nel reperire il sito da parte del cliente, con il conseguente aumento delle visite da parte degli utenti, meccanismo molto importante per raggiungere una certa visibilità!

Joomla invece non nasce proprio con lo scopo di vendere prodotti, ma ne da la possibilità grazie al componente virtuemart, che offre tutte le funzioni necessarie per il commercio di oggetti e servizi.

Joomla è un CMS generico che può essere adattato a qualsiasi esigenza, all’occorrenza e con i componenti giusti può diventare un sito dinamico, e-commerce o semplicemente vetrina.

Il fatto che non sia mirato verso un unico obiettivo non significa che i siti realizzati con questa piattaforma siano in difetto, anzi, utilizzando la vasta gamma di moduli e componenti messi a disposizione si possono ottenere ottimi risultati, raggiungendo anche delle personalizzazioni grafiche che con altre piattaforme sarebbero troppo elaborate.

Inoltre, capita molto spesso che, chi richiede la realizzazione di un sito web e-commerce, abbia la necessità di essere indipendente, almeno sull’aspetto del caricamento dei prodotti e Joomla in questo viene incontro ai clienti che hanno poca confidenza con questa materia, perché offre una struttura semplice ed intuitiva tanto da permettere a chiunque di avvicinarsi a questo mondo e di riuscire, a piccoli passi, ad ottenere buoni risultati.

Ce n’è, dunque, per tutti i gusti, e, soprattutto, per tutte le tasche!

E si, perché ogni template ha un suo costo!

Nella rete, di siti web pirata che vanno e vengono, chiudono e poi riaprono ce ne sono a bizzeffe, altrettanto alto è il rischio che corriamo, ogni qualvolta ci rivolgiamo al mercato nero, di incappare in falsi template che nascondono virus, link a siti di tutt’altro genere, o template non corrispondenti a quello visualizzato!

Non credo ci sia bisogno di addentrarsi ancora in questo argomento, la scelta tra falso ed originale è una decisione da prendere tutti i giorni dentro e fuori dal web … a voi e alla vostra coscienza l’ultima parola!

Sappiate comunque che il costo medio di un template si aggira intorno ai 50,00 dollari, che comprendono, come qualsiasi altro negozio, tutta l’assistenza di cui avete bisogno.

Basti pensare, e lo dico per esperienza, che noi, che della realizzazione di siti web ne abbiamo fatto il nostro mestiere, ci rivolgiamo sempre e solo a rivenditori riconosciuti ed accreditati, sostenendo, di conseguenza, anche il costo del template che, dopo averlo acquistato, dobbiamo necessariamente modificare per renderlo un pezzo quasi unico, avremmo, altrimenti nel nostro portfolio una sfilza di siti web identici con loghi differenti!

Quindi, facendone un discorso puramente venale, a noi converrebbe sempre trovare versioni alternative fornite gratuitamente da modificare una volta scaricate, eppure preferiamo sempre rivolgerci a professionisti che diventano i nostri referenti in qualsiasi momento per capire, modificare, chiedere o reclamare qualcosa.

Per chi vuole fare un esperimento e, oltre all’imprescindibile costo dell’Hosting e dominio, non ne vuole sostenere altri, ci sono siti, come joomla.org, che mettono a disposizione di chiunque template basilari, comunque carini e soprattutto funzionanti, a costo zero!

Questi potrebbero essere un’ottima palestra per gli esordienti, e una sfida per i più ferrati a modificare un banale templare fino a renderlo irriconoscibile!

Appurato che vogliamo creare un sito web e-commerce (tanto per fare un esempio), che non ci interessano funzioni alternative, che vogliamo realizzarlo con opencart (giusto per dirne uno), scelto il sito dove cercarlo (legale o illegale) e trovato il template dei nostri sogni … procediamo con il dowload!

Scaricare tutti i file di un template può richiedere un po’ di tempo, comunque è questione di minuti, se vedete che il processo va abbastanza a rilento (connessione permettendo) probabilmente c’è qualcosa che non va al livello di connessione o di pacchetto … date un’occhiata perché potreste stare scaricando altro e non un template.

Estrarre tutti i file dal pacchetto zip scaricato, all’interno di questo ci saranno, sicuramente, moltissime cartelle, nella maggior parte dei casi la cartella su cui presteremo la nostra attenzione è “quick start”.

Dopo averla individuata, apriamo FileZilla e connettiamoci al sito precedentemente registrato … vedi capitolo precedente.

Entriamo nella cartella Httpdocs ed eliminiamo tutti i file e cartelle presenti!

Svuotata completamente, trasciniamo al suo interno tutto il contenuto della cartella quick start del templare scaricato ed attendiamo.

Caricare tutti i file del template nello spazio hosting richiede un arco di tempo abbastanza lungo … anche di qualche ora.

Quando FileZilla avrà finito il suo lavoro, aprite il browser e connettetevi all’indirizzo del sito … per iniziare l’installazione guidata!

Al prossimo capitolo!

Letto 1111 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Logo piccolo

Siamo un'agenzia di web design riconosciuta a livello nazionale con 15 anni di esperienza nel settore grafico, web e marketing. La nostra principale missione è quella di creare siti web e soluzioni digitali per aiutare le imprese a crescere on-line.

CONTATTI

  • 0746-1890101
  • 0746-1861105
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • mlsoluzioniweb2
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego